Daliform Group si aggiudica la commessa per la sopraelevazione del pavimento industriale del più grande aeroporto del mondo.

istanbul-new-airport__r012_s

Daliform Group, azienda leader nell’ideazione e produzione di manufatti in plastica per il settore delle costruzioni, chiude l’accordo con “IGA” e si aggiudica una fornitura ultramilionaria per il più grande hub aeroportuale del mondo nelle vicinanze di Istanbul.

Il Dott. Antimo Riccardo Albertini presidente della Daliform Group, ha firmato l’accordo direttamente con “Istanbul Grand Airport”, il consorzio dei cinque contractor-leader turchi, concessionario della costruzione e gestione del Nuovo Aeroporto di Istanbul, per la fornitura iniziale di 186.000 mq del proprio sistema costruttivo “Atlantis”, una variante del più famoso “Iglù®”, per la formazione di un pavimento industriale di notevole sopraelevazione della costruenda aerostazione.

IGA ha scelto per questo maestoso progetto il prodotto Daliform, dopo un’articolata trattativa, perché capace di risolvere svariate e complesse problematiche strutturali grazie alla qualità e flessibilità e del sistema nonché all’eccellenza del team ingegneristico dell’azienda.

“È per noi motivo di forte orgoglio” spiega il Dott. Albertini “contribuire alla costruzione dell’aeroporto più grande e moderno al mondo. Questo primato dimostra il valore d’eccellenza delle aziende italiane ed è la conferma di scelte strategiche premianti, frutto di un lavoro faticoso e tutt’altro che facile. Questa è solo l’ultima di numerose commesse internazionali ottenute dall’azienda che ne conferma il ruolo di apprezzato supplier & partner per innovazione, valenza dei prodotti ed elevata competenza dei nostri ingegneri”.

Da sempre Daliform Group è promotrice di sistemi costruttivi innovativi di grande successo con riconoscimenti ufficiali in tutto il mondo. Negli anni, hanno beneficiato dei prodotti Daliform opere di architetti del calibro di Renzo Piano, Paolo Portoghesi, Mario Botta, Zaha Hadid, Libeskind, Arata Isozaki, Jean Nouvel, … e molti altri.

L’importanza di questo progetto, per l’aviazione mondiale e per l’intera economia della Turchia è della massima rilevanza. Il nuovo aeroporto avrà inizialmente una capacità di 90 milioni di passeggeri all’anno e sorgerà nella parte europea della città a 35 chilometri dal centro, vicino al Mar Nero. Quando tutte le fasi di espansione dello scalo saranno completate l’aeroporto, con le sue sei piste e tre terminal, sarà in grado di garantire gli spostamenti aerei a 200 milioni di passeggeri.