Distanziatori per ferri d'armatura e accessori per l'edilizia

spacers-reinforcement-distanziatori-per- ferri-armature

DISTANZIATORI PER FERRI D’ARMATURA
Per la perfetta esecuzione e durata delle opere in cemento armato è fondamentale che le armature siano correttamente posizionate e protette all’interno del getto in cls. Per perseguire tale scopo si utilizzano i distanziatori il cui scopo è mantenere in posizione le armature durante la colata e nella fase di indurimento.
I distanziatori vengono realizzati comunemente  in plastica o a base di malta cementizia, in modo da non innescare la corrosione dei ferri di armatura, e di forma e geometria tali da minimizzare la superficie di contatto con il cassero per questioni tecniche ed estetiche. Devono essere inoltre capaci di sopportare il carico trasmesso dalle barre di armatura fino all’indurimento del conglomerato cementizio.

waterstop

PRODOTTI PER LA TENUTA ALL’ACQUA
Nell’esecuzione di opere in calcestruzzo, particolare attenzione deve essere posta alla mancata continuità del getto da cui originano le “riprese”, vere linee di separazione tra getti consecutivi effettuati in tempi diversi (in cui il nuovo calcestruzzo si pone a diretto contatto con la parte precedentemente gettata che può essere anche indurita) e che penalizzano l’opera sotto il profilo strutturale e della tenuta idraulica.
Un’abile programmazione dell’arrivo delle betoniere da parte dell’impresa esecutrice, dovrebbe consentire un’organizzazione ottimale dei getti giornalieri in modo da minimizzare le riprese di getto. Spesso però, le riprese risultano inevitabili in considerazione delle elevate dimensioni delle opere. In questi casi, le riprese di getto andranno adeguatamente disposte da parte dalla D.L. con la previsione di precauzioni particolari per evitare aggravi nella mancata continuità del getto: ad es. la superficie di interruzione può essere casserata a coda di rondine od altra sagoma atta a migliorare l’attacco del getto successivo.
Prodotti comunemente impiegati per garantire la tenuta idraulica per le riprese di getto nonché per  giunti di dilatazione (interruzioni della continuità di un opera volutamente predisposti) sono i WATERSTOP. Si tratta di profili in PVC con una particolare conformazione in sezione, con o senza bulbo, tale da garantire il perfetto ancoraggio al cls. Il materiale resistente alle aggressioni degli agenti atmosferici e chimici presenti nell’aria e nell’acqua mantiene una adeguata flessibilità anche alle basse temperature ed in grado di resistere a medie sollecitazioni longitudinali e trasversali che si verificano durante l’assestamento della struttura.

spessori-di-livellamentoper-fabbricazione

SPESSORI DI LIVELLAMENTO PER LA PREFABBRICAZIONE
La posa di strutture prefabbricate è caratterizzata  dall’esigenza di eseguire un perfetto “assemblaggio” dei vari elementi (realizzati in stabilimento o a piè dell’opera) in un contesto, il cantiere, che si presenta con superfici di appoggio tipicamente irregolari. Per risolvere questo problema ed ottenere  l’allineamento corretto degli elementi prefabbricati si utilizzano i c.d. spessori di livellamento. Esistono spessori di diverse caratteristiche, dimensioni e foggia in funzione delle diverse esigenze. Il posizionamento dei pannelli di tamponamento su superficie perimetrale e quello dei pilastri nei c.d. bicchieri sono tipici interventi in cui gli spessori di livellamento risultano indispensabili.

cassette-di-ripresa-del-getto

CASSETTE DI RIPRESA
Qualora siano inevitabili le riprese di getto (veri fronti di separazione tra getti consecutivi effettuati in tempi diversi in cui il nuovo calcestruzzo si pone a diretto contatto con la parte precedentemente gettata) è necessario prevedere l’adozione di tecniche particolari ed anche di armature metalliche attraversanti le superfici di ripresa in grado da realizzare una più efficace congiunzione e garantire continuità strutturale.
Robin è una cassetta in acciaio zincato prefabbricata al cui interno sono presenti dei tondini d’armatura ad aderenza incrementata, per garantire un miglior aggrappo al calcestruzzo. I tondini di ripresa del getto, rimangono originariamente ospitati nella cassetta in modo da non intralciare l’effettuazione del primo getto. Solo dopo la scasseratura andranno raddrizzati.